Archivi categoria: Works

Esperienze lavorative: recensioni e soluzioni di progetti realizzati.

Crea il tuo badge Facebook

Il badge, come potete vedere, è un “cartellino” che riporta alcuni dati presenti su Facebook. Nel mio caso: foto, nome e stato. Ogni aggiornamento di questi dati, effettuato su Facebook, verrà automaticamente visualizzato anche nel badge (anche se sto notando che non è che sia proprio rapidissimo! – Problemi di cache? Boh, indagherò…). Nel caso dello stato, ad esempio, riporterà sempre l’ultimo scritto sul proprio profilo.

Chiunque può crearsi un badge. Nella pagina del proprio profilo, in fondo alla colonna sinistra, c’è il link Crea un badge del profilo. Cliccando entrate in una pagina che vi presenta l’elenco dei badge che avete creato ed in alto a destra un altro link: Crea un nuovo badge.

La pagina che visualizzerete è la seguente:

Facebook - Crea il tuo badge

Potrete scegliere se creare un badge orizzontale o verticale (Impaginazione) e selezionare uno o più Elementi a scelta tra:

  • Foto del profilo
  • Nome
  • Reti
  • E-mail
  • Nome utente
  • Data di nascita
  • Numero di cellulare
  • Siti Web
  • Aggiornamenti di stato
  • Le mie foto recenti
  • Eventi in arrivo
  • Note più recenti
  • Post

Terminata la selezione degli elementi cliccate su Salva.
Ritornerete quindi nella pagina dell’elenco dei badge e ora visualizzerete il badge appena creato:

Facebook badges

Ora non resta che cliccare il tasto Copia per copiare il codice che poi andrete ad incollare nella pagina su cui desiderate mostrare il badge appena creato.

Su myGDM, ad esempio, potreste incollarlo nel Profilo giocatore tramite il pulsante  (Inserisci codice da altre fonti).

Esclusione dai Tavoli da gioco in myGDM

Dopo i primi commenti apparsi sulla pagina Facebook di myGDM mi sono reso conto di non esser stato del tutto chiaro nell’esposizione del problema presentato ieri: Esclusione dai Tavoli da gioco in myGDM.

Cerco di fare chiarezza:

  • Non vogliamo eliminare le Esclusioni in generale. E’ una funzionalità importante che garantisce a chiunque di “difendersi dagli aggressori” (vedi Profilo, feed, ecc.)
  • Il concetto di esclusione resta valido per chi crea il Tavolo. Gli esclusi di chi ha creato il Tavolo non possono sedersi, come descritto in Tipologie dei Tavoli da Gioco.
  • La discussione è su un punto cruciale che molti utenti hanno segnalato. Al momento se io siedo ad un Tavolo, dopo di me, i miei esclusi non possono sedersi. Molti utenti confermano la correttezza di questo controllo/vincolo. Altri dicono che limita oltre misura la possibilità di giocare.

Su questo ultimo punto dobbiamo capire che strada prendere.

myGDM, inizia l’integrazione con Facebook

myGDM logo

myGDM è sempre più orientato ai Social network pertanto segue da tempo le dinamiche dei “grandi” del settore. Siamo convinti che si sia definitivamente chiusa l’epoca dello sviluppo di funzionalità allo scopo di agevolare le relazioni sociali tra gli utenti (vedi Forum, organizzazione Eventi, ecc.). Oggi l’opportunità da sfruttare è quella di trasferire (e delegare) tali funzionalità ai Social network esistenti. Molti di questi infatti hanno messo a disposizione diversi strumenti per integrare le proprie funzionalità in siti esterni.

Facebook logo

myGDM ha scelto la piattaforma ufficiale per la gestione delle relazioni dei propri utenti: Facebook. Il Social network numero 1 al mondo è in continua evoluzione ed espansione, garantisce ottimi livelli di privacy (personalizzabile dagli utenti), una notevole stabilità e molte funzionalità avanzate per gestire le esigenze interne al sito (Discussioni, Forum, Eventi, Foto, Video, ecc.).

L’integrazione delle funzionalità di Facebook in myGDM verranno ampliate in modo da agevolare qualsiasi operazione: dal riconoscimento degli utenti su entrambe le piattaforme (Facebook e myGDM) alla visualizzazione di dati, status (il “cosa stai facendo”), ecc., nei propri profili.

myGDM inizia oggi lanciando la nuova sezione Community (che utilizza la piattaforma Facebook connect) oltre al lancio della nuova myGDM Facebook Page.

Spazzole autolavaggio e Carlite, ottimi risultati!

favagrossa web site

A distanza di soli due mesi dalla pubblicazione del sito Favagrossa (www.favagrossa.com) abbiamo già ottenuto ottimi risultati in termini di ottimizzazione sui motori di ricerca (SEO). Le principali parole chiave, sulle quali l’azienda risultava estrememante penalizzata dal precedente sito web, oggi si presentano in ottima posizione.
La ricerca per “spazzole autolavaggio“, ad esempio, si posiziona al primo posto nella SERP di Google. Anche la parola “Carlite®“, marchio registrato dell’azienda, ha scalato velocemente le posizioni arrivando al secondo posto.

E’ importante sottolineare che fino ad ora non è stata svolta alcuna attività particolare di Web Marketing. I risultati ottenuti sono frutto di una realizzazione del sito fatta con criterio, secondo gli standard e con le necessarie conoscenze di base in materia di ottimizzazione sui motori di ricerca.
Il mese prossimo, sull’analisi delle statistiche e dei risultati ottenuti, inizieremo un’attività di Web Marketing vera e propria allo scopo di incrementare la visibilità del sito sul panorama internazionale.

Facebook web marketing: Pagina o Gruppo?

facebook logo

Il fenomeno Facebook è in grande espansione in Italia. E’ doverso quindi chiedersi come poter sfruttare al meglio questo strumento ai fini commerciali e di marketing aziendale. Il primo dubbio che potrebbe sorgere nel momento in cui decidete di fare il primo passo oltre il vostro profilo è: creo una Pagina (Facebook pages) o un Gruppo ?

Per un’azienda (o un brand/marchio,  o prodotto), a mio parere, la soluzione migliore è la Pagina. Alcune carenze nei Gruppi sono state colmate in questi ultimi mesi, ad esempio l’indicizzazione sui motori di ricerca che prima era prevista per le sole Pagine. Ci sono altre notevoli differenze però, vediamole in dettaglio.

SEO – Ottimizzazione sui motori di ricerca

Nonostante entrambi siano indicizzati, le pagine godono di URL più Search engine friendly.
Vedi, ad esempio, l’indirizzo del Tresette.
Inoltre le Pagine (solo alcune e non ho capito ancora bene quale sia il metodo) vengono visualizzate nei profili personali pubblici degli utenti. Google e i motori di ricerca, indicizzando i profili, trovano anche i link alle varie Pagine, questo crea un sistema incrociato di link (cross-link) da non sottovalutare.

Aspetto legale

I Gruppi possono essere aperti da chiunque e non occorre dimostrare nulla. Le Pagine invece sono soggette a determinati requisiti, primo tra tutti la titolarità di ciò che state facendo. Quando avviate la creazione di una nuova Pagina infatti si legge:
Nota: solo un rappresentante autorizzato di una marca, organizzazione o persona può creare una pagina Facebook per tale soggetto. Le pagine false e le pagine dei fan non ufficiali violano le nostre Condizioni d’uso. La creazione di pagine non autorizzate o la violazione delle nostre Condizioni d’uso può comportare la chiusura dell’account della persona responsabile.
Questo vi garantisce che in qualsiasi momento potete far chiudere le pagine fake o erroneamente create da altri (la scarsa conoscenza del mezzo in Italia è ancora alta).

Anonimato

Per i Gruppi vengono sempre mostrati gli Amministratori e i Responsabili mentre sulle Pagine no. Ovviamente non sempre  questo è un vantaggio, dipende dagli obiettivi che ci si pone. Per un’azienda però è un bene perchè in questo modo potrete delegare determinate attività anche a persone esterne all’azienda stessa (consulenti Marketing, Web, ecc.)

Informazioni

Le informazioni che potete inserire per un gruppo sono limitate rispetto a quella delle Pagine. Sul gruppo i contenuti possibili girano tra news, bacheca dei commenti, area discussioni, foto, video, link ed eventi associati. Le pagine, oltre a tutte queste, hanno le attività recenti, le note e le recensioni. Queste ultime due visibili anche dall’esterno e quindi indicizzabili dai motori di ricerca.

Applicazioni

Potete ottimizzare al meglio le Pagine con l’aggiunta di applicazioni che possono essere sviluppate da Facebook (applicazioni standard), da terze parti o da voi. I gruppi non permettono l’aggiunta di Applicazioni.
Ovviamente non dovete pensare alle decine di applicazioni inutili che si vedono continuamente (quale personaggio sono qui, là, che frutto sarei se…., le guerre tra bande, ecc.) ma a quelle create da facebook e da terzi dedicate al business.

Fans e Aggiornamenti

Chi si unisce ad un gruppo diventa membro (successivamente può ricevere cariche ufficiali dall’amministratore), chi sottoscrive una pagina entra a far parte dei fans. Al di là dei termini utilizzati la differenza sostanziale sta nel modo in cui vi relazionerete con essi. Al Gruppo potete inviare messaggi di posta (a tutti gli iscritti) mentre per la Pagine invierete Aggiornamenti, tale  suddivisione è visibile a tutti gli utenti nella propria sezione Posta. Gli Aggiornamenti risultano indubbiamente meno invasivi, sono consultabili in una sezione apposita che li suddivide per Pagine (come fossero argomenti di interesse) e vengono annunciati nella Home, sotto le richieste di amicizia e applicazioni varie. Col tempo i messaggi di posta dei Gruppi (esperienza personale) tendono ad apparire come Spam e per questo vengono eliminati direttamente senza nemmeno essere letti. Gli Aggiornamenti invece posso seguirli come e quando voglio e restano archiviati, consultabili e facilmente raggiungibili dall’apposita voce di menù (Visualizza aggiornamenti) presente in ogni Pagina. A differenza dei messaggi di Gruppo inoltre ogni utente può configurare quali Aggiornamenti ricevere. Infastidire gli utenti è sempre un fallimento in termini di comunicazione all’interno di un Social network.
La ciliegina sulla torta degli Aggiornamenti consiste nel poter scegliere il target a cui inviarli, selezionando il luogo, il sesso e l’età (vedi immagine qui sotto).
Invio aggiornamento Pagine di Facebook

Advertising (Campagne pubblicitarie)

Ultimamente Facebook ha introdotto la possibilità di effettuare campagne pubblicitarie – Pay for Clicks (CPC) e Pay for Impressions (CPM) – anche per i Gruppi. Sotto questo punto di vista quindi non vi è alcuna differenza.

Statistiche (Insights)

Solo per le Pagine è fornito un ottimo strumento di statistiche. I dati sui fans sono separati per sesso ed età con relative percentuali. Inoltre vengono elaborati i dati relativi alle pagine secondo i classici parametri delle statistiche web (Pagine viste, Utenti unici e non Unici, ecc) e vengono misurati gli accessi alle varie aree: Messaggi in bacheca, Argomenti di discussione, Recensioni, Foto e Video.
statistiche pagine facebook

Considerazioni finali

Alla luce di tutto ciò è evidente che la Pagina risulta essere uno strumento di Marketing di notevole importanza e nettamente superiore rispetto al Gruppo (dal punto di vista delle funzionalità a disposizione). Allo stesso tempo anche il Gruppo ha un suo scopo ben preciso che sembra essere quello della realizzazione di una Community interna a Facebook composta da persone che condividono un’idea, un progetto o qualsiasi cosa non necessariamente legata ad un’azienda, un brand o un prodotto. I vantaggi tangibili di un gruppo sono:

  • risulta più informale riducendo le distanze tra voi e i membri (conosco chi lo crea, posso contattarlo anche personalmente e magari aggiungerlo agli amici)
  • nel breve termine gode di una velocità di espansione maggiore rispetto alle pagine (possibilità di invitare altri membri pescandoli tra gli amici – 100 alla volta – non previsto per le Pagine)
  • la creazione di gruppi a favore dell’utilizzo di un prodotto, ad esempio, genera movimento e chiacchiere (se pensate ad un’azienda che ha 10 prodotti la cosa può risultare utile, 10 pagine diventano ingestibili e comunque la vedrei una presenza massiccia inutile)
  • può essere utilizzato per sondare il mercato (posso creare un gruppo e lanciare un messaggio forte, virale e verificare quanto penetra il mercato o meno, cosa pensano gli utenti a riguardo, ecc.)

In linea di massima quindi la Pagina copre il 90% delle necessità commerciali e di marketing di un’azienda ma è bene analizzare a fondo gli obiettivi prima di scegliere.

Favagrossa, spazzole per autolavaggio


Favagrossa S.r.l. è leader mondiale nella produzione delle spazzole per lavaggiin un settore che negli ultimi anni si è notevolmente evoluto. Il mondo del lavaggio, infatti, oltre ad essersi sviluppato, ha cambiato le strategie ed obiettivi“. Per prima al mondo, nel 1997, Favagrossa ha introdotto sul mercato una fantastica spazzola: Carlite®. Dalle caratteristice tutt’ora ineguagliate, questo prodotto è conosciuto sul mercato internazionale anche sotto altri nomi di battaglia (Foambrite, Softecs, Foamtouch). Apprezzato dall‘industria automobilistica (costruzione), Carlite® è stato subito adottato anche dai grossi distributori e deceratori internazionali di vetture.

Un settore quindi, quello dei lavaggi dei mezzi di trasporto (auto, camion, autobus, ecc.), in cui restare al passo coi tempi è di vitale importanza. L’azienda Favagrossa infatti si è affidata ai Professionisti del Web per la completa ristrutturazione del proprio sito aziendale. Il nuovo sito presenta una nuova grafica, snella e usabile (OpenSource by  1234.info), e basa le sue fondamenta su un database per la gestione di tutti i contenuti attraverso un CMS sviluppato ad hoc. Il sito inoltre è stato notevolmente migliorato in termini di SEO grazie ad un’attenta analisi in collaborazione con il reparto Marketing e Commerciale.  Ad oggi è stato tradotto in 5 lingue ma l’azienda sta già improntando nuove traduzioni per il mercato asiatico. Al momento le lingue presenti sono:

Da oggi quindi inizia la “nuova vita” del sito. Google Analytics ha già inziato a raccogliere i dati in modo che questi possano essere monitorati per intervenire tempestivamente e garantire l’ascesa nella SERP.

myGDM, il Social network dedicato ai giochi di carte italiani

E’ nato oggi myGDM, il Social network degli appassionati ai giochi di carte italiani.

Il progetto GDM nasce nel 2006 e, ad oggi, conta ben 40.000 utenti iscritti e 20 milioni di carte giocate per un totale di 650.000 partite. Tutte archiviate e consultabili online.

myGDM rappresenta l’evoluzione del sito iniziale (GDM) nato allo scopo di diventare punto di riferimento per i milioni di italiani nel mondo che ancora oggi amano i giochi “classici”.
Il sito è strutturato secondo la filosofia dei Social Network: gli utenti stringono relazioni di amicizia per poter giocare al meglio con i propri amici e conoscenti a giochi come il Tresette e la Briscola, ad esempio.  Molti altri giochi sono in via di sviluppo e verranno rilasciati durante il corso dell’anno: Scopone e alcune varianti della Scopa, ad esempio.

Gli affezionati del sito amano incontrarsi anche dal vivo e per questo organizzano spesso dei Raduni. Gli utenti giungono da ogni parte d’Italia per abbracciare, questa volta dal vivo, le persone conosciute online. E’ con orgoglio quindi che myGDM  conferma la sua posizione di primo Social network sui giochi di carte italiani.

Il nuovo logo myGDM:
myGDM logo
myGDM logo (versione 0.6 del 12/01/09)

Connettere PHP (su Linux) al database MS SQL Express

Sono iniziati i lavori per Anchegiochi.it e il primo passo è interfacciare il server di sviluppo ad un database SQL Express 2005, piattaforma sul quale poi risiederà l’intero sistema in fase di produzione. Dopo aver ricompilato il PHP con le librerie MSSQL (grazie all’ottimo FreeTDS driver) siamo riusciti a connettere il PHP.

Segnalo l’ottimo articolo guida che ci ha aiutato nell’impresa: Making a PHP Site on Linux Work with a Microsoft SQL Server Database.