Archivio della categoria: Fai da te

Trottola di legno: o’ strummolo!

Nell’estate del 1986 ero in vacanza nella splendida Mattinata, sul Gargano. Una sera, in una delle tante bancarelle di una delle tante feste di paese, scoprimmo (io e tutta la combriccola di amici) un gioco semplice ma bellissimo. Bello al punto che ci tenne  impegnati tutta estate. Bastò lo sguardo dei nostri genitori. Si bloccarono davanti ad uno dei giochi più sfruttati della loro giovinezza. Erano tutti euforici e ricordavano con grande passione “O Strummolo” (così si chiama in napoletano).

E’ una trottola di legno, come quella che vedete qui sopra. Intorno vi si avvolge la corda, poi lo si lancia in avanti con un gesto rapido e un colpo inverso del polso leggermente rotatorio. Una maestria che richiese diversi giorni prima di vederlo girare bene: velocissimo, durava oltre 2 minuti. I genitori ci insegnarono le tecniche migliori e le varie competizioni possibili. Da lancio del sasso come centro a cui avvicinarsi, fino alla difficile battaglia in cui a turno, dopo il lancio, lo si faceva salire su una mano per poi scagliarlo come “sasso” nel tentativo di spaccare gli altri. Lo strummolo ci tenne impegnati tutta estate, ogni sera monopolizzavamo tutti i luoghi del campeggio (a partire dai bagni) dove il pavimento era di piastrelle (il luogo migliore per farlo durare più a lungo!). Un gioco così semplice… quanti ricordi splendidi.

Stamattina un post di Alberto D’Ottavi sui Makers (su Che Futuro!) mi ha riportato tutto quanto alla mente e da piccolo falegname Fai da te quale sono credo che presto me ne costruirò uno per poi regalarlo ai miei figli.
Dopo aver riprovato l’ebrezza del lancio, ovviamente! 😉

 

Regali di Natale fai da te

In tempi di crisi anziché rinunciare ai regali di Natale vi suggerisco di buttarvi sul Fai da te. Le idee in rete sono migliaia e ce n’è per tutti i gusti: si va dalla realizzazione di regali ecologici a quelli tecnologici con Arduino. Ogni giorno la rete sforna nuove idee da regalare e la mole di ricerche su Google che ogni anno, in questo periodo, si innalza vorticosamente testimonia la grande richiesta da parte degli utenti. Lo stesso vale per gli  addobbi di natale (che a loro volta possono anche essere regalati).

Un’altra risorsa molto utile è offerta da Zerorelativo: una community dedicata allo scambio, riuso e baratto online. Il baratto è la più antica forma di scambio commerciale e in questi tempi di crisi torna molto utile. Avete un oggetto in casa di cui volete disfarvene? Sicuramente interesserà a qualcun altro, e allora perché non barattarlo con un regalo di Natale?

Per chi invece due lire da spendere le ha consiglio di acquistare regali di Natale (sempre in stile fai da te) a prezzi veramente contenuti. Blomming è un sito che permette agli utenti di realizzare la propria vetrina online e vendere le proprie realizzazioni attraverso diversi circuiti online (il sito stesso, Facebook, sul proprio blog tramite codice embed, ecc).

Viva il fai da te quindi e… Buon Natale! 😉

Ecologia ambiente fai da te: Eco Pensare

Dopo aver lanciato il blog di mia cugina “Vita da casalinga” è arrivato il turno di mia moglie con il nuovo “Ecopensare“:

Eco-pensiero inteso come pensiero alternativo in una logica di fai da te domestico: con piccole strategie e con l’aiuto di qualche Eco-ricetta, da soli ed in pochi gesti si possono ottenere ottimi eco-risultati…è facile, intelligente e divertente, perchè non provarci?

Oggi aprire un blog è un’operazione semplice, le piattaforme a disposizione sono diverse (WordPress, Blogger, ecc.) e in 5 minuti sei online. Tenerlo in vita invece richiede tempo e sacrifici. Va aggiornato di continuo, inizialmente almeno 2/3 volte a settimana e spesso mancano le idee e soprattutto il tempo. Il primo anno è indubbiamente il più difficile perchè le soddisfazioni tarderanno ad arrivare ma vi assicuro però che poi non vi stancherete più. I lettori interessati, gli appassionati, i loro commenti e qualche soldo proveniente dalla pubblicità vi terranno incollati al monitor. Studierete, approfondirete gli argomenti di vostro interesse, scriverete sempre più con passione. Un blog fa bene, tiene attiva la mente.

Un’ultima considerazione: c’è gente ancora oggi che mi/si chiede il perchè. “Perchè aprire un blog? Perchè lo fai? Ma chi te lo fa fare… tempo perso“. A questi non rispondo nemmeno perchè io ho una visione diametralmente opposta. Io mi chiedo come faccia oggi una persona a non avere un suo blog.

La vita è bella perchè è varia, ma non chiedetemi perchè lo fai. 😉

 

Natale fai da te

Un Natale di qualche anno fa decisi di regalare a mia moglie qualcosa in stile fai da te. Dopo tanto pensare l’idea mi venne guardando un mestolo pieno di brodo caldo che fumava. Mia moglie adora i bruciaessenze e così arrivò l’idea.

Prendete un mestolo e una schiumarola (di quelli che in fondo al manico hanno il buco per essere appesi). Piegateli come vedete nella foto e uniteli con dado e bullone. Ecco pronto un bruciaessenze molto originale!

Avendolo tutti i giorni sotto gli occhi da diversi anni avevo quasi rimosso questa storia ma ieri, grazie a mia moglie che ha postato il tutto sul suo blog dedicato all’ecologia, mi è tornato in mente l’ottimo Regalo di Natale fai da te! 😉

Vayable: una nuova opportunità per il Turismo #faidate

Vayable logo

 

Grazie alla newsletter di Startup Wikli oggi sono venuto a conoscenza di una gran bell’idea: Vayable. Una nuova startup dedicata al Turismo “Fai da te”.

Il sito si apre con “Offer an Experience” e “Find an Experience“. La prima opzione permette di proporsi come Guida turistica, inserire un “pacchetto” e venderlo direttamente tramite il sito. La seconda area invece è dedicata a chi cerca esperienze in modo innovativo, attraverso persone del luogo desiderose di farsi spazio.

Mi son studiato un po’ il sito, per ora è in fase embrionale ma i servizi primari sono attivi. Ovviamente non poteva non mancare la mia proposta:

Weekend Sail experience around Cinque Terre

😉

Lavori fai da te (Instructables)

Fai da te

Mi diverto un mondo a fare i “lavoretti di casa”. E’ sempre stata una mia passione, fin da bambino. Mio nonno mi insegnò l’arte del sapersi arrangiare e, per questo, lo ringrazierò sempre.

Finalmente l’era del consumismo sfrenato volge al termine. Sta tornando lo spirito di un tempo, quello che ci vedeva spesso impegnati a “riparare” o, addirittura, “costruire“. Per questo ho deciso di aprire un blog sul “Fai da te“, per dare il mio piccolo contributo. Ho iniziato a lavorarci in questi giorni e qualche lavoretto interessante è già stato inserito:

Navigando qua e là ho trovato anche Instructables, un sito di successo (in lingua inglese) che si basa sulla condivisione di qualsiasi tipo di lavoretto (riparazioni, costruzioni, adattamenti, riutilizzo, ecc.) che può essere svolto in autonomia. Gli utenti pubblicano le loro “opere” e la Community, veramente estesa, partecipa attivamente con commenti e consigli. Ho trovato alcune invenzioni veramente originali e geniali.
E’ suddiviso in diverse sezioni tra cui vi segnalo:

Un’altro interessante sito (questo in italiano) sempre sul Fai da te è: IL SITO DEL “FAI DA TE”. Qui trovate anche un Forum pieno di richieste ed interessanti risposte a problemi comuni nei diversi settori: Idraulica, Elettrico, Giardinaggio, ecc.

Buon lavoro 😉

Fai da te: idee, creare, natale, legno

 

Fai da te

Credo sempre più nella “Filosofia delle 4 R“: Riduzione, Riciclaggio, Riutilizzo, Recupero.  Solitamente questo concetto è riferito allo smaltimento dei rifiuti ma ho notato che si adatta molto bene anche ad altri aspetti della nostra vita quotidiana. Ridurre, riciclare, riutilizzare e recuperare sono azioni che, se riferite al contesto ambientale, in un periodo di crisi come quello che stiamo attraversando, hanno un senso profondo.

In casa cerco di fare il possibile per essere in linea con questa filosofia, anche per ciò che non è inerente ai rifiuti. In particolar modo tendo sempre ad aggiustare quello che si rompe (mettiamolo tra il recupero) e, quando questo non è possibile, a conservare sempre i “cocci” (diciamo riutilizzo). A qualcosa serviranno prima o poi.
Mi diletto in diversi lavori di casa, dall’elettrico all’idraulico, ma mi diverto anche ad inventare soluzioni a “problemi di casa” e giochi per bambini. Ovviamente non sempre le ciambelle riescono col buco.

C’è un altro concetto che serve per arrivare alla conclusione di questo post: la condivisione. Oggi, per chi vive la rete appassionatamente come me, è fondamentale. Ecco perchè ho deciso di iniziare ad archiviare tutti i “lavoretti” che faccio durante i week-end in un blog del “fai da te“: Chi fa da sè fa per tre.
Spero possa esservi utile almeno una volta!
😉