Maroni vuole censurare Internet per contrastare il terrorismo

Roberto Maroni

Ha capito tutto!
Il Ministro dell’Interno ha ribadito la necessità di esercitare un controllo maggiore sulla Rete.
Non ci mollano.
Non la conoscono, la rete. La screditano e basta, non sanno di cosa parlano. Prima che il sangue mi giunga alla testa con eccessiva pressione, pubblico lo splendido commento di ruppolo scritto su Punto Informatico.

Impedire l’ideologia terrorista?

Ma Maroni, che hai dentro la crapa? Ma ti pare che si possano combattere le ideologie con le armi convenzionali? Hai dimenticato che Internet è uno strumento militare progettato per resistere ad attacchi nucleari? E tu pensi di fare cosa? Di lottare come? Con la censura?
POVERO ILLUSO!!!! Avresti più fortuna censurando la Luna!

Non esiste la censura su Internet, mettitelo in testa! L’unico risultato che ottieni è rompere i coglioni alla gente onesta e far rimanere il paese arretrato rispetto al resto del mondo. Altro non ottieni.
Tralasciando che il web non è certamente l’unico modo per diffondere ideologie (ci sono le darknet, i newsgroup e qualsiasi altra comunicazione cifrata, anche semplici email), se anche un gruppo terroristico fosse tanto sfacciato da mettere su un sito web convenzionale, lo metterebbe dove né tu né i tuoi compagni (si fa per dire) gli potrete mai fare un baffo, se non inviando truppe militari in paese estero: vuoi scatenare guerre? Poi guarda quello che è successo con Napster prima e Pirate Bay dopo… ne chiudi uno e non fai tempo a togliere la chiave dal lucchetto che se ne sono aperti decine, centinaia, migliaia dietro di te, dislocati in ogni angolo del mondo.
No, mio caro Maroni, l’era della censura è tramontata. Ora i problemi si AFFRONTANO ALLA RADICE: chi fa terrorismo invece di picnic sui prati è perché ha subito TORTI A PROFUSIONE. Allora si deve iniziare a NON ROMPERE I COGLIONI in giro per il mondo sfruttando la povera gente. Da li si deve iniziare, per combattere le ideologie. Fai star bene la gente, dagli da mangiare e un tetto sulla testa, falli divertire, e vedrai che del terrorismo resterà solo un parola nel dizionario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *