Micropagamenti SMS: si raschia il fondo del barile!

Allucinante!

Vi riporto l’ultimo messaggio pubblicitario che mi è stato inviato da WIND:
“Contenuti gratis x Te: Accumuli x30gg fino a 100 euro di bonus gratuito da spendere in contenuti Wind. Invia CONTENUTI SI al 45000 o chiama il 158 entro il 31/01”

Ditemi voi che senso ha questo messaggio pubblicitario.
Stanno raschiando il fondo del barile e ormai non sanno più cosa inventarsi pur di “rubare” legalmente soldi ai consumatori. Ribadisco che stiamo bruciando un’altro metodo di pagamento.
Il bello è che se lo inviano è perchè sanno che qualcuno accetterà l’offerta. Incredibile…

3 pensieri su “Micropagamenti SMS: si raschia il fondo del barile!

  1. Adriano

    E’ incredibile che in questo paese il servizio di pagamento con sms venga utilizzato solo per acquistare stronzate (suonerie, giochini per il cellulare ecc.). A Milano qualche posteggio in via sperimentale accettava il pagamento della sosta con l’addebito sul credito del cellulare. Dopo nemmeno un mese, non si sa bene perchè, non se ne è fatto più niente.
    Ciao jazzo.

  2. Orazio

    Ma lol, il motivo è SEMPLICE, l’italia è l’unico paese in cui esistono tariffe AUTORICARICANTI e utenze con MIGLIAIA di euro autoricaricate (vedi moltissime sim tim di qualche anno fa e recentissime sim tre con addirittura NOVANTAMILA EURO di credito) ditemi voi.. ora capite perchè è IMPOSSIBILE fare una cosa simile in italia? già ora centinaia di siti vengono letteralmente UCCISI ogni giorno per ricricarsi di qualche spicciolo il propriocellulare, figuriamoci se poi con quel credito si potesse fare acquisti su internet o pagarsi le vacenze… mha, che razza di domande, informatevi prima no?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *