Ma tu fai anche i siti web ?

Nel 2002 capii che porsi a potenziali partner come colui che “fa siti internet” non era produttivo, anzi, distorceva la mia figura professionale. Così pensai che, da buon appassionato di PHP, era meglio definirsi “programmatore”. Col tempo mi sono accorto che il risultato ottenuto porta, anche in questo caso, a distorcere l’idea di quello che sono.

Nel tentativo di spiegare cosa faccio nella vita (suonerà strano per chi mi conosce) resto stupito quando ancora oggi mi chiedono: “Ma tu fai anche i siti web ?”. Troppo tempo ho impiegato per capire che ancora una volta il termine “programmatore” era fuorviante. Ed ecco perchè mi ritrovo a scrivere questo articolo, per chiarire (chiarirmi?) un pò le idee.

Oggi non esiste sito (realizzato con criterio e professionalità) che non preveda una parte di programmazione. Sono tanti gli aspetti da curare durante la sua realizzazione e l’analisi inizia proprio dallo studio del motore che ne gestirà i contenuti.

Ma veniamo alla risposta della domanda in oggetto:
SI! Certo che “faccio” siti web.

Studio HTML e le sue evoluzioni da più di 10 anni (oggi scrivo solo XHTML infatti). Col PHP3, nel lontato 1998, fu amore a prima vista. Nei siti che costruisco non c’è dato (testo, date, titoli, link, immagini, ecc…) che non venga inserito in un database MySql. Del resto come si legge nella mia presentazione sviluppo applicazioni Web, ma oggi un sito internet non è un’applicazione Web? SI! Così dovrebbe essere per tutti.

State cercanco un consulente professionale che studi insieme a voi come costruire un sito web con basi solide, uno strumento che oltre a farvi conoscere nel mondo possa diventare in breve tempo lo strumento di marketing aziendale più importante, un sito non “fatto con lo stampino”. Benvenuti, siete approdati nel posto giusto.

Contatta un Professionista del Web!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *